Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
 


Lombardia, del. 155/2022 – Aggiornamento prezzi, finanziabile dal FPV e da risorse d’esercizio

Il sindaco di un comune ha avanzato una richiesta di parere in merito al corretto utilizzo del fondo pluriennale vincolato alla luce delle disposizioni di cui all’art. 26 della l. 91/22. In particolare, viene chiesto se sia possibile integrare i quadri economici di opere reimputate e finanziate dal fondo pluriennale vincolato con altre risorse (entrate […]

Leggi tutto »


Gare – obbligo per la SA di provvedimento espresso per la stipula o meno del contratto

La SA è tenuta ad esprimere e comunicare la definitiva volontà di stipulare o meno il contratto di appalto e in caso affermativo, di invitare l’aggiudicatario alla sottoscrizione dello stesso. Questo il principio espresso dal TAR Lazio, sez. seconda, che, con sentenza n. 11610/2022, è stato chiamato a pronunciarsi da un operatore economico risultato aggiudicatario […]

Leggi tutto »


L’omessa richiesta del CIG non comporta l’illegittimità del bando di gara

La mancata acquisizione del codice identificativo di gara (CIG) da parte della Stazione appaltante non comporta la nullità dell’intera procedura. Questo il principio espresso dal Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Sicilia, sez. giurisdizionale, con sentenza n. 956 pubblicata in data 22 settembre 2022, con cui ha dichiarato inammissibile l’appello contro la sentenza di […]

Leggi tutto »


Lombardia, del. 125/2022 – Incentivi tecnici in caso di concessioni e PPP

Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di erogare incentivi per funzioni tecniche, ex art. 113, d.lgs. 50/2016, anche in caso di affidamento in concessione di un bene o servizio e di PPP (partenariato pubblico privato), in particolare di un project financing, ex art. 183 d.lgs. 50/2016. La Corte dei conti, sezione […]

Leggi tutto »


Gare: in caso di contrasti fra gli atti di gara, prevale il bando

“Il bando di gara rappresenta il documento fondamentale del procedimento di evidenza pubblica, al quale è rimesso di individuare i necessari riferimenti e gli eventuali collegamenti agli atti di gara, i quali derivano il proprio contenuto necessariamente dal primo”. Questo il principio enunciato dal Consiglio di Stato, in sede giurisdizionale, Sez. quinta, che con sentenza […]

Leggi tutto »


Gare: la SA può non aggiudicare la gara per eccezionale incremento del prezzo

La SA, in caso di eccezionale incremento dei prezzi delle materie prime verificatosi dopo l’indizione della gara, può non aggiudicare in via definitiva la realizzazione di un’opera, a seguito del giudizio di non sostenibilità e di antieconomicità. Questo il principio sancito dal Tar Toscana, Sez. I, con la sentenza n. 885 depositata il 14 luglio […]

Leggi tutto »


Appalti: gara valida anche senza CAM

La mancata previsione di criteri ambientali minimi (CAM) negli atti di gara non è censurabile, in quanto la scelta dei criteri di valutazione delle offerte, operata dalla SA rientra nel perimetro di discrezionalità che la legge riconosce alla p.a. per meglio perseguire l’interesse pubblico. Pertanto, è legittima la procedura di gara che non imponga il […]

Leggi tutto »


Anac: aggiornato il bando tipo per servizi e forniture

L’Anac, con la delibera n. 332 del 20 luglio 2022 ha aggiornato lo schema di bando tipo n. 1, concernente lo schema di disciplinare di gara per procedura aperta telematica per l’affidamento di contratti pubblici di servizi e forniture nei settori ordinari, sopra soglia comunitaria con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del […]

Leggi tutto »