Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Appalti: indicazioni operative sulla verifica della validità del contratto di avvalimento

Il rapporto di avvalimento non deve trasformi in una sorta di “scatola vuota”. La stazione appaltante deve essere messa in grado di comprendere quali siano gli impegni concretamente assunti dall’ausiliaria, onde evitare che il prestito dei requisiti rimanga soltanto su un piano astratto e cartolare e l’impresa ausiliaria si trasformi in una semplice cartiera produttiva […]

Leggi tutto »


Revoca della gara: responsabilità precontrattuale se viene violato il principio di correttezza

In tutte le fasi della procedura ad evidenza pubblica, anche prima e a prescindere dell’aggiudicazione, l’amministrazione è tenuta a rispettare le norme generali dell’ordinamento civile che impongono di agire con lealtà e correttezza, la violazione delle quali può far nascere una responsabilità da comportamento scorretto. […]

Leggi tutto »



Incarichi extraistituzionali in assenza di autorizzazione: legittima la sanzione del licenziamento

Lo svolgimento di molteplici incarichi extra istituzionali, produttivi di redditi consistenti, non previamente autorizzati dalla propria amministrazione, legittima la sanzione espulsiva per giusta causa, anche in assenza di una espressa previsione da parte della legge e della contrattazione collettiva. Questo il principio espresso dalla Corte di Cassazione, sezione civile, con la sentenza n. 20880 depositata […]

Leggi tutto »



Trasformazione da società ad azienda speciale: gli effetti sull’assetto organizzativo e gestionale

La trasformazione di una società per azioni partecipata in un’azienda speciale, ancorché non espressamente disciplinata dall’articolo 115 del Tuel, che si occupa del fenomeno inverso della cd. privatizzazione, ossia del passaggio cd progressivo da azienda speciale verso società di capitali, né contemplata nell’articolo 2500-septies cod. civ. (Trasformazione eterogena da società di capitali) deve ritenersi pienamente […]

Leggi tutto »


Provvedimento di esclusione dalla gara: la competenza è del RUP

Se la lex specialis di gara si limita a stabilire tempi, modalità e luogo di apertura della busta “A- Documentazione amministrativa”, senza attribuire specificatamente, al soggetto chiamato a “presiedere” la seduta, la competenza a determinare le ammissioni e le esclusioni dei partecipanti dalla gara, spetta al Responsabile unico del procedimento (RUP) adottare le decisioni conseguenti […]

Leggi tutto »




Risoluzione contrattuale sub iudice: è possibile escludere dalla gara?

La pregressa risoluzione per inadempimento sub iudice (ovvero contestata con giudizio ancora pendente) può rilevare a fini escludenti qualora assurga al rango di “grave illecito professionale”, tale da rendere dubbia l’integrità e l’affidabilità dell’operatore economico. In tale eventualità, tuttavia, i correlativi oneri di prova e motivazione incombenti sull’amministrazione sono ben più rigorosi e impegnativi rispetto […]

Leggi tutto »