Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Corruzione: danno all’immagine e danno da disservizio anche per i soggetti di nomina politica

Il monitoraggio del piano anticorruzione

Il dipendente o amministratore che esercita la funzione pubblica demandatagli finalizzandola al perseguimento di benefici economici personali, piuttosto che al perseguimento dell’interesse pubblico, compromette la funzionalizzazione al buon andamento, all’efficacia, all’efficienza ed alla legalità dell’azione amministrativa. […]

Leggi tutto »




Riforma PA: il CdM ha approvato i decreti sul pubblico impiego

Il Consiglio dei ministri, nella seduta del 23 febbraio 2017, ha approvato, in esame preliminare, i decreti legislativi contenenti disposizioni di attuazione della riforma della pubblica amministrazione (legge 7 agosto 2015, n. 124). Nel comunicato, pubblicato in data odierna, sono messi in evidenza i punti di rilievo oggetto dei provvedimenti. […]

Leggi tutto »



Il danno erariale derivante dalla illegittima aggiudicazione di un appalto

Il dirigente che aggiudica l’appalto ad un soggetto privo dei requisiti di capacità tecnica e dei mezzi previsti come condizioni di ammissioni dal capitolato d’appalto (nonostante la consapevolezza di tale mancanza), risponde dell’esborso finanziario subito dall’ente, condannato dal Tar al risarcimento dei danni di un concorrente. […]

Leggi tutto »


Concorsi: la rilevanza dei segni di riconoscimento nelle prove scritte

In sede di pubblico concorso, non ogni “segno” astrattamente idoneo al riconoscimento può assurgere a causa escludente. Il principio di anonimato (espressione del valore dell’imparzialità e buon andamento) va applicato con intelligenza, proporzionalità e correlazione con l’altro fondamentale principio di massima partecipazione possibile, a sua volta correlato con due valori anch’essi di rango costituzionale: […]

Leggi tutto »



Lombardia, del. n. 24 – Indennità sindaco, vicesindaco e assessori

Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta quantificazione dell’indennità di funzione di vicesindaco e assessore, oltre che del sindaco, in particolare se la stessa debba essere determinata sulla base della misura prevista dalla tabella A del D.M. 119/200, con la riduzione di cui all’articolo 1, comma 54, della legge 266/2005. […]

Leggi tutto »