Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Piemonte, del. n. 125 – Acquisto immobile a titolo di compensazione giudiziale di un credito


Un sindaco ha chiesto se per procedere all’acquisizione in proprietà di un bene immobile a titolo di compensazione giudiziale di un credito a favore del Comune – credito che, stante la procedura fallimentare cui è sottoposto il soggetto debitore, rischierebbe di essere dichiarato in tutto o in parte inesigibile – sia necessario comprovare l’indispensabilità ed indilazionabilità dell’operazione.

I magistrati contabili del Piemonte, con la deliberazione 125/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 28 novembre, hanno evidenziato che la compensazione giudiziale, risolvendosi nell’accertamento da parte del giudice del controcredito, rectius, nel diritto di proprietà dell’immobile opposto in compensazione, costituisce un’operazione finanziariamente neutra e, pertanto, non rientra nell’ambito di applicazione della disciplina limitativa dettata dall’articolo 12 del d.l. 98/2011.

Secondo l’indirizzo interpretativo della magistratura contabile la norma si applica ai contratti che determinano un onere di spesa a carico dell’ente.

A solo titolo esemplificativo, appare opportuno rammentare come sia stata esclusa la soggezione alla disciplina limitativa nel caso di acquisizione al patrimonio comunale di opere di urbanizzazione a scomputo (sez. Lombardia, del. nn. 21/2015 e n. 257/2016).

A conclusioni simili si è pervenuti per quanto riguarda l’acquisto di immobili effetto di un procedimento di espropriazione per pubblica utilità (in termini, sez. Veneto, del. n. 148/2013 e sez. Puglia, del n. 89/2013).

Infine, i predetti canoni ermeneutici sono stati applicati per escludere la riconducibilità alla disciplina limitativa all’acquisizione di immobili aventi titolo nel contratto di permuta (Sez. Veneto, del. n. 110/2018) e, nella ricorrenza di predeterminati presupposti, di transazione (Sez. Lombardia, del. n. 310/2015).

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Piemonte del. n. 125 -18


Richiedi informazioni