Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Lombardia, del. n. 312 – Spese del personale dell’Unione


Un sindaco ha chiesto un parere in merito ai vincoli relativi alla spesa del personale utilizzato dall’unione dei comuni per svolgere le funzioni trasferitele dai comuni partecipanti.

I magistrati contabili della Lombardia, con la deliberazione 312/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 26 novembre, hanno richiamato il principio espresso dalla sezione Autonomie con la deliberazione n. 20/2018 secondo cui l’unione di comuni è direttamente soggetta ai vincoli relativi alla spesa del personale di cui all’art. 1, comma 562, della legge n. 296 del 2006 (indipendentemente dal tipo di unione, ovvero sia per l’associazionismo obbligatorio che per quello non obbligatorio).

Nel caso in cui gli enti coinvolti in un’unione non obbligatoria abbiano trasferito a quest’ultima tutto il personale, la verifica del rispetto dei vincoli gravanti sugli enti partecipanti alle unioni non obbligatorie deve essere condotta “considerando la spesa cumulata di personale dell’unione con possibilità di compensazione delle quote di spesa di personale tra gli enti partecipanti”.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Lombardia del. n. 312 -18


Richiedi informazioni