Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Sardegna, del. n. 20 – Compenso amministratore unico: parte fissa e parte variabile


Un sindaco ha chiesto in merito alla disciplina applicabile ai compensi dell’amministratore unico di una società pubblica, in particolare chiedendo se il limite dell’80% del costo sostenuto nel 2013 sia riferito alla parte fissa del compenso spettante all’amministratore unico ovvero anche alla parte variabile della remunerazione.

I magistrati contabili della Sardegna, con la deliberazione 20/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 28 maggio, hanno ribadito che l’indennità di risultato può essere erogata all’amministratore unico, a condizione che si dimostri l’effettiva produzione di utili e fino ad un massimo del doppio del compenso annuale, contenendo l’onere complessivo a carico della società controllata nel limite dell’80 per cento di quello sostenuto nell’anno 2013.

Tale limite deve essere applicato al trattamento economico complessivamente considerato, comprensivo del compenso fisso e della eventuale indennità di risultato (sez. Basilicata, del. n. 10/2018).

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Sardegna del. n. 20-18


Richiedi informazioni