Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Scorrimento graduatoria: illegittimo se per professionalità diverse


È illegittimo lo scorrimento di una graduatoria esistente laddove sia necessario selezionare professionalità diverse rispetto a quelle selezionate a mezzo del procedente concorso.

Questo è il principio espresso dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 7054 del 21 marzo 2018.

Nel caso di specie, la Giunta comunale di un ente aveva disposto lo scorrimento di una graduatoria relativa al concorso bandito ai fini dell’assunzione di Istruttori Contabili per andare a ricoprire posizioni di Istruttori Amministrativi.

Come già più volte ribadito dalla giurisprudenza amministrativa, la preferenza espressa in termini generali dall’ordinamento per lo scorrimento della graduatoria incontra un limite nella necessità di selezionare professionalità rispondenti alle esigenze dell’amministrazione che, quindi, legittimamente indice una nuova procedura concorsuale nei casi in cui sia “mutato il contenuto professionale delle mansioni proprie del profilo lavorativo alla cui provvista si mira” (Consiglio di Stato, sent. n. 3329/2017, sent. n. 5231/2016, sent. n. 1120/2016, sent. n. 5792/2015; sent. n. 4584/2015, n. 4330/2015, sent. n. 1796/2015).


Richiedi informazioni