Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Autonomie, del. n. 3 – Entrate vincolate e riaccertamento straordinario dei residui


I magistrati contabili della sezione delle Autonomie, con la deliberazione 3/2016, pubblicata sul sito il 4 febbraio, hanno chiarito che spetta al consiglio comunale attribuire a entrate libere o destinate uno specifico vincolo di destinazione, mediante un’esplicita specifica deliberazione.

La sezione Autonomie è intervenuta a seguito della questione sollevata dalla Corte dei Conti della Sicilia con la deliberazione 317/2015, in merito alla corretta applicazione della nuova disciplina contabile armonizzata dei residui e variazioni di bilancio con riguardo al fondo pluriennale vincolato.

La magistratura contabile aveva già fornito, con la deliberazione n. 31/2015, indicazioni operative in merito alla gestione della cassa vincolata.

In ordine al trattamento degli “impegni propri” e delle prenotazioni di impegno, i magistrati contabili hanno evidenziato che l’unica casistica particolare che costituisce un’eccezione ai nuovi principi di imputazione riguarda la materia dei lavori pubblici.

In via generale le prenotazioni di impegno che non si perfezionano in una obbligazione giuridica non dovrebbero essere conservate in contabilità.

L’unica eccezione prevista dalla disciplina contabile armonizzata è data dalla prenotazione d’impegno riferita a spese di investimento relative ai lavori pubblici prenotate negli esercizi successivi, a condizione che la gara sia stata formalmente indetta.

In merito al contenzioso legale, i magistrati contabili, condividendo la posizione della magistratura siciliana, hanno chiarito che il fondo rischi per spese legali deve essere determinato nel primo esercizio del bilancio di previsione, o in quote uguali tra gli esercizi del bilancio finanziario, sia per il contenzioso sorto nell’anno precedente e nell’anno in corso (2014 e 2015), sia per il contenzioso formatosi negli esercizi precedenti (2013 e anteriori).

Oltre ai seminari a catalogo, SELF organizza, su richiesta, iniziative formative personalizzate, da realizzare in house, direttamente presso la sede dell’ente richiedente.

Gli obiettivi, i contenuti e la durata degli interventi vengono definiti con riguardo alle esigenze di volta in volta rappresentate.

Se sei interessato contattaci.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Autonomie del. 3-16


Richiedi informazioni