Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Piemonte, del. n. 4 – Rideterminazione del limite di spesa per contratti flessibili


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di procedere alla rideterminazione del limite di spesa dei contratti flessibili per l’anno 2009 conteggiando anche la spesa relativa agli incarichi dirigenziali conferiti ai sensi dell’articolo 110, comma 1 del Tuel.

I magistrati contabili del Piemonte, con la deliberazione 4/2016, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 3 febbraio, hanno ribadito che a seguito dell’avvenuta abrogazione dell’articolo 19, comma 6 quater, del d.lgs. 165/2011, gli incarichi conferiti ai sensi dell’art. 110 comma 1, del Tuel non possono che configurarsi come rapporti a tempo determinato che, in quanto tali, sono soggetti al limite percentuale di spesa previsto per i contratti a tempo determinato dall’articolo 9, comma 28, del d.l. 78/2010 (Corte dei conti Puglia, del. n. 223/2015).

Le maggiori risorse disponibili a seguito della rideterminazione del limite di cui all’articolo 9, comma 28 del d.l. 78/2010, in assenza di una limitazione normativa, possono essere utilizzate per le tipologie di lavoro flessibile previste dall’articolo 9, comma 28 del d.l. 78/2010.

Si segnala il seminario di studi “Riforma P.A. e legge di stabilità 2016: le novità in materia di personale” in programma a Firenze l’11 marzo 2016

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Piemonte del. n. 4-16

 


Richiedi informazioni