Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Toscana, del. n. 412 – Categorie di personale da considerare infungibili


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta interpretazione dell’articolo 1, commi 424, della legge 190/2014, in particolare sulla possibilità di procedere all’assunzioni di posizioni di personale cosiddette infungibili mediante scorrimento di graduatorie proprie dell’ente.

I magistrati contabili della Toscana, con la deliberazione 412/2015, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 15 ottobre, hanno evidenziato che la problematica connessa al reclutamento del personale appartenente a figure infungibili, solo sfiorata nella circolare interministeriale n. 1/2015 e precisata nell’interpretazione fornita dalla Sezione Autonomie con la deliberazione n. 19/2015, è stata risolta dal legislatore con l’articolo 4, comma 2-bis, del d.l. 78/2015.

Tale disposizione individua quali categorie di personale sono da considerare infungibili e a quali condizioni si possa dar corso alla procedura concorsuale, ai fini della deroga del comma 424, ovvero:

• l’assunzione a tempo indeterminato, mediante procedure concorsuali, ove esaurite le graduatorie vigenti, è ammessa solo per le figure professionali destinate ai servizi educativi e scolastici, per il cui reclutamento sono richiesti titoli di studio specifici abilitanti o abilitazioni professionali, con esclusione del personale amministrativo;

• la procedura concorsuale, fatto salvo il rispetto di tutte le norme vigenti in materia di vincoli e limiti alle assunzioni a tempo indeterminato, deve essere preceduta dalla verifica e conseguente dimostrazione dell’assenza di tali professionalità tra le unità soprannumerarie, destinatarie dei processi di mobilità di tutti gli enti di area vasta.

Come evidenziato dai magistrati contabili, la possibilità di ricorso ad assunzioni a tempo determinato sono possibili nel rispetto delle previsioni dell’articolo 9, comma 28, del d.l. 78/2010, ma solo per far fronte ad esigenze organizzative di carattere temporaneo e/o straordinario, non per eludere i vincoli fissati dal comma 424 della legge 190/2014.

Le problematiche inerenti la gestione del personale saranno approfondite nel seminario di studi “Riforma della P.A.: i decreti attuativi” in programma a Firenze l’11 dicembre 2015.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Toscana del. n. 412-15

 


Richiedi informazioni