Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Lombardia, deliberazione n. 264 – Lavoro flessibile: via il limite spesa 2009


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta interpretazione della disciplina introdotta dall’articolo 11, comma 4 bis, del d.l. 90/2014 che prevede che le limitazioni contenute nell’articolo 9, comma 28, del d.l. 78/2010 non si applicano agli enti che siano in regola con gli obblighi normativi di contenimento della spesa del personale di cui ai commi 557 e 562 della L. n. 296/2006.

In particolare, l’ente ha chiesto se sussista ancora il limite per il lavoro flessibile della spesa complessiva sostenuta per le stesse finalità nel 2009.

I magistrati contabili della Lombardia, con la deliberazione 264/2014, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 22 ottobre, hanno evidenziato che la disposizione introdotta dal d.l. 90/2014, secondo cui “le limitazioni previste dal presente comma non si applicano agli enti locali in regola con l’obbligo di riduzione delle spese di personale di cui ai commi 557 e 562 dell’articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e successive modificazioni, nell’ambito delle risorse disponibili a legislazione vigente” si riferisce indistintamente a tutte le limitazioni contenute nell’articolo 9, comma 28, del d.l. 78/2010.

Pertanto, gli enti locali in regola con l’obbligo di riduzione delle spese di personale di cui ai commi 557 e 562 dell’articolo 1 della legge n. 296/2006, non sono tenuti al rispetto del limite della spesa sostenuta nel 2009.

Tale interpretazione risulta in linea con l’intervento legislativo, volto a consentire agli enti in regola con l’obbligo di riduzione delle spese di personale di cui ai commi 557 e 562 dell’articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296 una maggiore flessibilità, riconoscendogli la facoltà di incrementare la spesa di personale da compensarsi comunque con corrispondente riduzione di altre voci di bilancio, fermi restando naturalmente i vincoli del patto di stabilità interno.

In senso contrario, si segnala la Corte dei conti, sez. contr. Puglia, con la deliberazione 174/2014.

Le problematiche connesse alla gestione del personale, anche alla luce dei recenti interventi di riforma della p.a. (d.l. 90/2014, convertito con legge 114/2014, d.l. 16/2014 e d.l. 34/2014), verranno trattate nel seminario “Riforma P.A.: la produttività e i vincoli assunzionali” in programma a Firenze il 30 ottobre 2014.


Richiedi informazioni