Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
 

Comunicato congiunto sul credito e liquidità per famiglie e imprese


Con il Comunicato congiunto n. 110 del 3 giugno 2021,  il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Ministero dello Sviluppo Economico, la Banca d’Italia, l’Assoziazione Bancaria Italiana, il Mediocredito Centrale ed il Sace,  hanno analizzato i dati risultanti dalla rilevazione effettuata dalla task force costituita per promuovere l’attuazione delle misure a sostegno della liquidità adottate dal Governo per far fronte all’emergenza Covid-19.

Infatti, le predette istituzioni, hanno osservato che le moratorie tuttora attive riguardano i prestiti del valore di circa 144 miliardi, a fronte di 1,3 milioni di sospensioni accordate; superano quota 173 miliardi le richieste di garanzia per i nuovi finanziamenti bancari per le micro, piccole e medie imprese presentati al Fondo di Garanzia per le PMI. Inoltre, attraverso “Garanzia Italia” di Sace i volumi dei prestiti garantiti raggiungono i 24,1 miliardi di euro, su 2.186 richieste ricevute.

 

Infine, il  Ministero dello Sviluppo Economico e Mediocredito Centrale hanno segnalato che sono complessivamente 2.178.822 le richieste di garanzie pervenute al Fondo di Garanzia nel periodo dal 17 marzo 2020 al 2 giugno 2021 per richiedere le garanzie ai finanziamenti in favore di imprese, artigiani, autonomi e professionisti, per un importo complessivo di oltre 173,5 miliardi di euro. In particolare, le domande arrivate e relative alle misure introdotte con i decreti “Cura Italia” e “Liquidità” sono 2.168.093 pari ad un importo di circa 172,5 miliardi di euro.

 

Leggi il Comunicato congiunto

Comunicato_congiunto

 


Richiedi informazioni