Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Lombardia, del. n. 302 – Le assunzioni della partecipata non si consolidano con quelle dell’ente


Un sindaco ha chiesto se le assunzioni poste in essere dalla società controllate incidano sulla capacità assunzionale del comune socio, riducendo le possibilità di assunzione di quest’ultimo.

I magistrati contabili della Lombardia, con la deliberazione 302/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 31 ottobre, hanno chiarito che una società partecipata – nel rispetto delle direttive impartite dalle proprie amministrazioni partecipanti e degli specifici obblighi legislativamente previsti e, in particolare, da quanto statuito dal TUSP, anche per quanto attiene alle modalità attraverso cui procedere – può porre in essere assunzioni, senza che ciò possa intaccare la capacità assunzionale dell’amministrazioni partecipanti.

Non sussiste alcun obbligo di consolidamento delle capacità assunzionali del Comune socio e della società interamente partecipata.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Lombardia del. n. 302-18


Richiedi informazioni