Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Toscana, del. n. 70 – Compensi per definizione domande di sanatoria edilizia


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di escludere dal tetto di cui all’articolo 23, comma 2, del d.lgs. 75/2017, i compensi corrisposti al personale per la definizione delle domande di sanatoria edilizia.

I magistrati contabili della Toscana, con la deliberazione 70/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 29 ottobre, hanno chiarito che i proventi da diritti ed oneri da rilascio delle concessioni edilizie in sanatoria, da svolgersi oltre l’ordinario orario di lavoro, sono esclusi dall’applicazione del vincolo di cui all’articolo 23, comma 2, del d.lgs. 75/2017 in analogia a quanto stabilito dalla delibera n. 16/2009 della Sezione Autonomie per i compensi per gli accertamenti ICI, a quelli di rogito e a quelli per la progettazione.

Trattasi, infatti, di proventi previsti da specifiche disposizioni di legge e destinati a remunerare le prestazioni professionali tipiche di soggetti individuati ed individuabili che, peraltro, potrebbero essere reperite all’esterno con possibili costi aggiuntivi per il bilancio dell’ente.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Toscana del. n. 70 -18


Richiedi informazioni