Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Appalti: individuazione e gestione dei conflitti di interesse


L’Anac ha avviato una consultazione sullo Schema di linee guida recanti «Individuazione e gestione dei conflitti di interesse nelle procedure di affidamento di contratti pubblici».

L’articolo 42 del d.lgs. 50/2016 ha introdotto una disciplina particolare per le ipotesi di conflitto di interesse nell’ambito delle procedure di affidamento dei contratti pubblici, richiedendo alle stazioni appaltanti la previsione di misure adeguate per contrastare frodi e corruzione nonché per individuare, prevenire e risolvere in modo efficace ogni ipotesi di conflitto di interesse nello svolgimento delle procedure di aggiudicazione degli appalti e delle concessioni, in modo da evitare qualsiasi distorsione della concorrenza e garantire la parità di trattamento di tutti gli operatori economici.

Sulla base di tali previsioni, l’Autorità ritiene opportuna l’adozione di linee guida con l’obiettivo di agevolare le stazioni appaltanti nelle attività di competenza e favorire la diffusione di buone pratiche.

Il provvedimento fornisce suggerimenti in ordine alle dichiarazioni da richiedere in occasione dell’espletamento della singola procedura di gara, alle modalità di raccolta e di archiviazione delle dichiarazioni e alle modalità di controllo.

Il documento, inoltre, propone l’individuazione di misure di prevenzione del conflitto di interesse, suggerendo alle stazioni appaltanti alcune ipotesi semplificative di azioni considerate efficaci allo scopo.

A tal proposito l’Autorità ha ribadito che la formazione può mantenere e accrescere la sensibilizzazione del personale sugli obblighi di vigilanza e controllo sull’assenza di conflitti di interesse.

E’ quindi necessario che le amministrazioni intraprendano adeguate iniziative per dare conoscenza al personale dell’obbligo di astensione, delle conseguenze scaturenti dalla sua violazione e dei comportamenti da seguire in caso di conflitto di interessi.

 

Si segnala che SELF progetta e organizza corsi da realizzare direttamente presso la sede dell’ente, strutturati sulle specifiche esigenze del personale della P.A. e dell’azienda richiedente.

Per maggiori informazioni, CONTATTACI


Richiedi informazioni