Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Friuli, del. n. 35 – Compensi incentivanti per funzioni tecniche


Un sindaco ha chiesto un parere in merito agli incentivi per funzioni tecniche.

I magistrati contabili del Friuli, con la deliberazione 35/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 3 agosto, hanno ribadito che alla luce delle novità legislative introdotte con l’approvazione dell’art. 1, comma 526, della legge 205/2017 (legge di stabilità per il 2018), gli incentivi disciplinati dall’articolo 113 del d.lgs. 50/2016, essendo erogati su risorse finanziarie individuate ex lege e facenti capo agli stessi capitoli sui quali gravano gli oneri per i singoli lavori, servizi e forniture, non sono soggetti al vincolo posto al complessivo trattamento economico accessorio dei dipendenti degli enti pubblici dall’articolo 23, comma 2, del d.lgs. 75/2017.

Con la conseguenza che i compensi incentivanti per funzioni tecniche risultano attualmente svincolati dai limiti vigenti in materia di trattamento accessorio del personale.

Come ribadito dai magistrati contabili, la concreta erogazione di tali compensi può avvenire soltanto a seguito della preventiva predisposizione, da parte dell’Ente, del Regolamento previsto dalla normativa, per non incorrere in quanto previsto dalla Corte di Cassazione nella sentenza n. 13384/2004, con la quale è stato riconosciuto il risarcimento del danno per inottemperanza all’obbligo di adozione del Regolamento da parte della Amministrazione aggiudicatrice (Friuli, del. n. 6/2018).

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Friuli Venezia Giulia del. n. 35 -18


Richiedi informazioni