Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Trentino Alto Adige, del. n. 36 – Sottoscrizione di aumento di capitale in società partecipata


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità da parte di alcuni comuni di sottoscrivere un aumento di capitale in una società partecipata avente per oggetto sociale, nel campo dei trasporti, la costruzione e l’esercizio di funivie, seggiovie, skilifts, impianti e mezzi di trasporto in genere, nonché delle relative piste ed impianti di innevamento e nel campo turistico/sportivo, la programmazione, la realizzazione e la gestione del collegamento delle aree sciistiche e delle zone adiacenti con impianti a fune, funicolari, piste ed impianti di innevamento nonché delle infrastrutture tecniche e turistiche correlate anche per l’ospitalità, il ristoro e la mobilità.

I magistrati contabili del Trentino Alto Adige, con la deliberazione 36/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 1° agosto, hanno dichiarato inammissibile il quesito posto, ribadendo che le Sezioni regionali di controllo non possono diventare “organi di consulenza generale delle autonomie locali”, ciò al fine di evitare che la Corte venga coinvolta “nei processi decisionali degli enti, condizionando quell’attività amministrativa su cui è chiamata ad esercitare il controllo che, per definizione, deve essere esterno e neutrale” (Sezione delle Autonomie, delibera n. 5/2006).

Come osservato dai magistrati contabili, l’atto deliberativo di approvazione di sottoscrizione dell’aumento di capitale della società partecipata, deve essere trasmesso, ai sensi dell’articolo 5, comma 3, del d.lgs. 175/2016, oltre che all’Autorità garante della concorrenza e del mercato, anche

alla Corte dei conti, potendo perciò esser oggetto di una specifica attività di controllo.

Solo in tale sede, la Corte potrà pronunciarsi in ordine alla conformità alla vigente normativa del provvedimento adottato dall’Amministrazione.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Trentino Alto Adige – Trento n. 36-18

 


Richiedi informazioni