Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Abruzzo, del. n. 110 – Calcolo popolazione residente


Un sindaco ha chiesto se, ai fini dell’applicazione del sistema dei controlli di cui agli articoli 147, 147-bis, 147-ter e 148 del Tuel, la popolazione residente debba essere calcolata sulla base dell’ultimo censimento (art. 37, comma 4, Tuel) o sulla base dei dati Istat del penultimo anno antecedente ai sensi dell’art. 156, comma 2, Tuel.

I magistrati contabili dell’Abruzzo, con la deliberazione 110/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 4 luglio, hanno chiarito che, stante la ratio del sistema dei controlli e dei diversi modelli delineati sul piano astratto dalla legge – uno schema base per i comuni fino a 15.000 abitanti e uno schema più articolato e complesso per i comuni sopra i 15.000 abitanti – il calcolo della popolazione residente deve essere effettuato con il criterio dinamico del dato Istat del penultimo esercizio antecedente (in tal senso, sez. Sicilia, del. n. 95/2016; sez. Puglia, del. n. 141/2016).

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Abruzzo del. n. 110 -18


Richiedi informazioni