Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Campania, del. n. 57 – Società in house pluripartecipata per riscossione e gestione dei tributi locali


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di procedere alla costituzione di una società in house pluripartecipata per la riscossione e la gestione dei tributi locali, anche per conto di altri enti locali.

I magistrati contabili della Campania, con la deliberazione 57/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 2 maggio, hanno evidenziato che è possibile gestire il servizio di accertamento e riscossione dei tributi locali mediante la creazione di una società in house pluripartecipate (in questi termini, Cass. sez. trib. 456/2018).

In tal caso il requisito del “controllo analogo a quello esercitato sui propri servizi”, quanto quello dello svolgimento dell’attività sociale “più importante”, devono sussistere nei confronti non del solo ente pubblico di maggioranza, ma di tutti indistintamente gli enti pubblici “titolari del capitale sociale”.

In particolare, per quanto concerne il requisito del controllo analogo è necessario che tutti gli enti partecipanti (ancorchè di minoranza) esplichino sulla società e sui servizi ad essa affidati un “controllo analogo” a quello esercitato sui propri organi interni e che, per altro verso, la società esplichi la propria attività principale a favore degli enti partecipanti, indipendentemente dalla misura del controllo da questi ultimi singolarmente espresso.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Campania del. n. 57-18


Richiedi informazioni