Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Liguria del. n. 30 – Proventi codice della strada: utilizzazione


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di utilizzare una quota dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni del Codice della strada per il finanziamento del trattamento accessorio del personale coinvolto in progetti di potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza urbana e alla sicurezza stradale, con particolare riferimento al potenziamento dei servizi notturni e se l’attribuzione di tali risorse al trattamento accessorio possa consentire il superamento del tetto di spesa.

I magistrati contabili della Liguria, con la deliberazione n. 30/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 29 marzo, hanno ricordato che il comma 5 bis dell’articolo 208 del codice della strada prevede espressamente che una quota dei proventi derivanti dalle sanzioni comminate per violazione del codice della strada possa anche essere destinata ”al finanziamento di progetti di potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza urbana e alla sicurezza stradale, nonché a progetti di potenziamento dei servizi notturni e di prevenzione delle violazioni di cui agli articoli 186, 186-bis e 187”.

L’attribuzione di tali risorse al trattamento accessorio deve avvenire nel limite del tetto stabilito dall’articolo 23, comma 2, del d.lgs. 75/2017.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Liguria del. n. 30-18


Richiedi informazioni