Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Piemonte, del. n. 30 – Estensione dei servizi extrascolastici anche ai bambini non residenti


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di estendere anche a bambini non residenti i servizi extrascolastici erogati ai bimbi residenti, con l’accollo, sia pur parziale a carico dell’ente, dei corrispondenti oneri.

I magistrati contabili del Piemonte con la deliberazione n. 30/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 27 marzo, dopo aver ricordato che, in linea generale, gli enti locali rivolgono la propria attività nei confronti della propria popolazione e del proprio territorio, hanno evidenziato che rientra nella discrezionalità dell’amministrazione valutare la sostenibilità di tale scelta e, dunque, l’esistenza di una utilità complessiva per il territorio e per la comunità amministrata.

Come evidenziato dai magistrati contabili, sarebbe indubbiamente quantomeno opportuno, alla luce del principio generale secondo cui i costi sono a carico del soggetto erogante il servizio ma con la doverosa partecipazione dei Comuni interessati, che l’ente si attivasse con i Comuni di residenza in funzione della stipula di apposite convenzioni.

A tal fine, l’ente potrebbe adottare uno specifico regolamento, attraverso il quale definire le modalità di gestione anche attraverso la stipula con gli enti locali interessati di apposite convenzioni ai sensi dell’art. 30 del Tuel.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Piemonte del. n. 30 -18


Richiedi informazioni