Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Lombardia, del. n. 93 – Incentivi per funzioni tecniche: regole per l’erogazione


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di corrispondere ai dipendenti gli incentivi per funzioni tecniche di cui all’articolo 113 del d.lgs. 50/2016 pur in assenza di regolamentazione aggiornata al nuovo codice degli contratti pubblici.

I magistrati contabili della Lombardia con la deliberazione n. 93/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 27 marzo hanno ribadito che l’adozione del regolamento rimane “una condizione essenziale ai fini del legittimo riparto tra gli aventi diritto delle risorse accantonate sul fondo” (Sez. Veneto, del. n. 353/2016).

Ciò in quanto solo il regolamento, nella sistematica della legge è destinato ad individuare le modalità ed i criteri della ripartizione, oltre alla percentuale, che comunque non può superare il tetto massimo fissato dalla legge (Sez. Lombardia, del. n. 185/2017).

Di conseguenza, non può aversi ripartizione del fondo tra gli aventi diritto se non dopo l’adozione del prescritto regolamento.

Il che tuttavia non impedisce che quest’ultimo possa disporre anche la ripartizione degli incentivi per funzioni tecniche espletate dopo l’entrata in vigore del nuovo codice dei contratti pubblici e prima dell’adozione del regolamento stesso, utilizzando le somme già accantonate allo scopo nel quadro economico riguardante la singola opera.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Lombardia del. n. 93 -18


Richiedi informazioni