Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Avcpass: aggiornamento operativo e normativo


L’Anac ha emanato la delibera n. 157 del 17 febbraio 2016 concernente l’aggiornamento sulle regole tecniche per la verifica dei requisiti di partecipazione alle gare pubbliche mediante il sistema Avcpass.

Il sistema Avcpass consente alle stazioni appaltanti, attraverso un’interfaccia web, l’acquisizione della documentazione comprovante il possesso dei requisiti di partecipazione alle procedure di affidamento.

In tal modo l’Autorità diviene una sorta di gateway tra le stazioni appaltanti e gli enti certificatori.

Nello specifico, la documentazione a comprova dei requisiti di carattere generale, di cui all’articolo 38 del d.lgs. 163/2006, resa disponibile attraverso il sistema include: la visura del registro delle imprese, il certificato del casellario giudiziale, l’anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato, i certificato di regolarità contributiva rilasciato da Inarcassa, la comunicazione di regolarità fiscale fornita dall’Agenzia delle entrate, il certificato di regolarità contributiva di ingegneri, archietetti e studi associati, il nulla osta antimafia e le iscrizioni presso il casellario informatico già esistente presso l’Autorità.

Al contrario, il sistema non può essere utilizzato per l’acquisizione del Durc, in quanto per la verifica della regolarità contributiva nei confronti di Inps, Inail e Cassa Edile, deve essere utilizzato il nuovo servizio “Durc On Line”.

In relazione alla regolarità fiscale, la relazione di accompagnamento alla deliberazione chiarisce che in caso di comunicazione con esito negativo (laddove risulti, dai dati dell’Agenzia delle entrate, un debito certo, scaduto ed esigibile di importo superiore ad € 10.000), la stazione appaltante è tenuta ad inoltrarla al soggetto interessato affinché lo stesso, ricorrendone i presupposti possa produrre, entro il termine massimo di 20 giorni lavorativi, un’eventuale attestazione sostitutiva della comunicazione con esito negativo, rilasciata dall’Agente della riscossione competente.

Il testo della deliberazione nonché della relativa relazione di accompagnamento è consultabile sul sito internet dell’Anac.

Si evidenzia che SELF svolge attività formative e di supporto agli operatori degli enti e degli organismi partecipati per sviluppare le competenze interne per la gestione delle procedure a evidenza pubblica.

Gli aspetti normativi e tecnici per la gestione del sistema AVCPass saranno approfonditi nel seminario di studi “La gestione della procedura di gara con l’AVCPass” che si svolgerà a Firenze il 22 aprile 2016.

 


Richiedi informazioni