Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Dirigente responsabile se affida un incarico di consulenza “mascherato” da formazione

Se l’incarico di formazione nasconde una vera e propria attività di consulenza si causa un danno all’ente e ne risponde il dirigente che l’ha affidato. L’attività formativa può essere svolta legittimamente nella forma del tutoring e del supporto a distanza e i dipendenti possono essere affiancati da esperti esterni nella fase di apprendimento di procedure complesse od innovative, ma se il rapporto instaurato è quello della classica consulenza, il dirigente che ha affidato l’incarico è responsabile per aver colposamente aggirato i limiti di spesa introdotti dal legislatore per la consulenza. Questo il principio sancito dalla Corte dei conti, sezione giurisdizionale…

Richiedi informazioni