Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Gare: è indispensabile stimare correttamente il valore dell’appalto


La corretta individuazione dell’importo a base di gara è fondamentale sia per rendere edotto il mercato del valore economico dell’appalto posto in gara (in modo da consentire la formulazione di offerte adeguate e sostenibili), sia per calibrare correttamente i requisiti per la partecipazione, sia infine per l’individuazione del giusto procedimento di gara.

Questo quanto ribadito dall’Anac nel parere sulla normativa n. 41 del 20 gennaio 2016.

Occorre sottolineare che ai sensi dell’articolo 2, comma 1, del d.lgs. 163/2006, l’affidamento e l’esecuzione di appalti pubblici deve garantire la qualità delle prestazioni e svolgersi nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività e correttezza.

Sussiste una stretta correlazione fra la qualità delle prestazioni, da intendersi come equilibrio del sinallagma contrattuale tra le parti e l’importo stimato a base d’asta che, se non remunerativo, comporta l’alterazione dell’equilibrio economico delle prestazioni stesse.

Come recentemente affermato dal Tar Abruzzo, Pescara, con la sentenza 27/2016, le stazioni appaltanti sono tenute a svolgere, preliminarmente alla procedura di affidamento, in fase di predisposizione della documentazione di gara, un’adeguata istruttoria finalizzata ad acquisire dati attendibili per una corretta ed adeguata stima del prezzo a base d’asta.

Ciò in quanto la valutazione dei servizi da affidare deve tener conto di quanto disposto dall’articolo 29 del d.lgs. 163/2006, ai sensi del quale il calcolo del valore stimato degli appalti pubblici e delle concessioni di lavori o servizi pubblici è basato sull’importo totale pagabile al netto dell’IVA, valutato dalle stazioni appaltanti.

Questo calcolo tiene conto dell’importo massimo stimato, ivi compresa qualsiasi forma di opzione o rinnovo del contratto e deve, pertanto, essere effettuato tenendo conto di tutte le prestazioni che saranno oggetto del contratto e del relativo importo, seppure presunto.

La corretta individuazione dell’importo a base di gara costituisce un obbligo per la stazioni appaltanti.

 


Richiedi informazioni