Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Sardegna, del. n. 10 – Compartecipazione per inserimento minore in Comunità in ambito penale


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta interpretazione dell’articolo 6 della legge 328/2000 ai sensi del quale “I comuni sono titolari delle funzioni amministrative concernenti gli interventi sociali svolti a livello locale” e che, al comma 4, dispone che “Per i soggetti per i quali si renda necessario il ricovero stabile presso strutture residenziali, il comune nel quale essi hanno la residenza prima del ricovero, previamente informato, assume gli obblighi connessi all’eventuale integrazione economica”.

In particolare l’ente ha chiesto se sia obbligato a contribuire all’eventuale integrazione economica per il ricovero stabile in Comunità di un minore sottoposto a progetto personalizzato anche nel caso di insussistenza di risorse economiche in bilancio.

I magistrati contabili della Sardegna, con la deliberazione 10/2016, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 10 febbraio, hanno dichiarato inammissibile il quesito posto, avente ad oggetto l’interpretazione e l’applicazione di disposizioni volte a disciplinare l’intervento del Comune in materia di servizi socio-assistenziali, che esulano dalla materia della contabilità pubblica.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Sardegna del. n. 10-16


Richiedi informazioni