Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Sicilia, del. n. 265 – Progressioni interne di tipo verticali: niente proroga delle graduatorie


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di procedere all’assunzione di candidati risultati idonei in una procedura concorsuale riservata al personale interno.

I magistrati contabili della Sicilia, con la deliberazione 265/2015, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 20 ottobre, hanno chiarito che le disposizioni che prevedono la proroga della vigenza delle graduatorie riguardano solo le graduatorie dei concorsi pubblici e non anche quelle delle c.d. progressioni verticali.

È di tutta evidenza, infatti, che se dopo l’entrata in vigore degli articoli 24 e 62 del d.lgs. 150/2009 non può procedersi allo svolgimento di nuove procedure selettive interne, a fortiori non possono, attraverso lo scorrimento, rendersi “ultrattive” analoghe procedure selettive precedentemente svolte.

Inoltre, come evidenziato dai magistrati contabili, per il biennio 2015-2016, è necessario rispettare i limiti previsti dall’art 1, comma 424, della legge 190/2014, finalizzati a garantire il riassorbimento del personale provinciale.

Le problematiche inerenti la gestione del personale saranno approfondite nel seminario di studi Riforma della P.A.: i decreti attuativi in programma a Firenze l’11 dicembre p.v.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Sicilia del. n. 265-15


Richiedi informazioni