Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Emilia, deliberazione n. 195 – Pagamento sanzione tramite home banking


Un sindaco ha chiesto un parere in merito all’individuazione della data in cui si considera eseguito il pagamento di una sanzione amministrativa, ove l’operazione bancaria sia effettuata mediante collegamento telematico all’istituto di credito del trasgressore (c.d. servizio di “home banking”).

L’ente ha evidenziato che l’accertamento del momento in cui detto pagamento deve ritenersi eseguito rileva ai fini dell’effetto liberatorio e, nello specifico caso prospettato, anche allo scopo di verificare se, ai sensi del disposto di cui dell’articolo 202, comma 1, del d.lgs. 285/1992 (recante “Nuovo codice della strada”), il trasgressore abbia rispettato la condizione per beneficiare della possibilità di pagare la sanzione in misura ridotta, pari al minimo fissato dalla norma violata ulteriormente ridotto del 30%, condizione che consiste nell’esecuzione del pagamento entro cinque giorni dalla contestazione (o dalla notificazione).

I magistrati contabili dell’Emilia, con la deliberazione 195/2014, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 21 ottobre, hanno dichiarato inammissibile il quesito posto in quanto attinente al diritto civile e rilevante solo indirettamente ai fini contabili.

 


Richiedi informazioni