Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Dipendente che segnala illeciti: chiarimenti ANAC


L’Anac, con un comunicato pubblicato sul sito il 23 ottobre 2014, ha fornito precisazioni in merito alle segnalazioni di illecito in ambito lavorativo e alla tutela per il lavoratore interessato.

I dipendenti che vengano a conoscenza di comportamenti illeciti potranno fare la segnalazione alla p.a. di appartenenza o direttamente all’Anac che provvederà a tal fine a aprire un canale privilegiato a favore di chi, in tali casi, scelga di rivolgersi all’Autorità.

In tal caso sarà utilizzato un protocollo riservato dell’Autorità, in grado di garantire la necessaria tutela del pubblico dipendente sia sul piano della riservatezza, che relativamente all’effettivo svolgimento dell’attività di vigilanza, al fine di contribuire all’accertamento delle circostanze di fatto e all’individuazione degli autori della condotta illecita.

Tale attività consentirà, inoltre, all’Anac di valutare l’adeguatezza dei sistemi stabiliti da ciascuna p.a. a fronte delle denunce del dipendente con riferimento alle direttive stabilite nel Piano Nazionale Anticorruzione (punto 3.1.11) ed evitare, in coordinamento con il Dipartimento per la Funzione Pubblica, la diffusione di pratiche discriminatorie nell’ambito di eventuali procedimenti disciplinari.

Si ricorda che le problematiche connesse alle norme in materia di anticorruzione saranno approfondite nel ciclo di seminari Anticorruzione e trasparenza in programma a Firenze dal 31 ottobre al 12 dicembre 2014.

 


Richiedi informazioni