Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Abruzzo, deliberazione n. 296 – Spesa di personale e rimborsi della Regione


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di procedere all’assunzione mediante mobilità volontaria del personale cessato della Comunità Montana in deroga al vincolo generale alla spesa di personale posto dall’articolo 1, comma 557, della legge 296/2006.

I magistrati contabili dell’Abruzzo, con la deliberazione 296/2014, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 14 ottobre, hanno richiamato l’orientamento espresso dalla Sezione Autonomie nella deliberazione 21/2014 secondo cui i vincoli imposti dal legislatore statale all’incremento dell’aggregato “spesa di personale” devono considerarsi cogenti.

In assenza di una specifica previsione normativa, possono essere escluse dal computo della spesa di personale, ai fini della verifica del rispetto dei limiti fissati dal predetto comma 557, solo gli importi derivati da contratti di assunzione, il cui costo sia totalmente finanziato a valere su fondi dell’Unione Europea o privati.

Deve, quindi, essere computata nella spesa di personale l’ammontare della spesa rimborsata dalla Regione.

Le problematiche connesse alla gestione del personale, anche alla luce dei recenti interventi di riforma della p.a. (d.l. 90/2014, convertito con legge 114/2014, d.l. 16/2014 e d.l. 34/2014), verranno trattate nel seminario “Riforma P.A.: la produttività e i vincoli assunzionali” in programma a Firenze il 30 ottobre 2014.

 


Richiedi informazioni