Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Lombardia, deliberazione n. 250 – Sistema contabile aziende speciali


Una provincia ha chiesto un parere in merito alla corretta modalità di gestione contabile e alle procedure contabili che devono essere osservate dall’azienda speciale.

I magistrati contabili della Lombardia, con la deliberazione 250/2014, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 9 ottobre, hanno evidenziato che l’articolo 114 del Tuel (modificato, da ultimo, dal d.lgs. 126/2014 contenente le disposizioni integrative e correttive del d.lgs. 118/2011) prevede una serie di prescrizioni in materia di gestione finanziaria e contabile a cui lo statuto deve conformarsi nel fissare le regole della contabilità aziendale.

L’art. 114, comma 1, dispone che l’azienda speciale “conforma la propria gestione ai principi contabili generali contenuti nell’allegato n. 1 al decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, e successive modificazioni, e ai principi del codice civile”.

Le predette disposizioni, quantunque applicabili a decorrere dall’esercizio finanziario 2015, forniscono ulteriori indicazioni sul sistema contabile dell’azienda speciale.

L’art. 114 del Tuel delinea i tratti di un ordinamento contabile improntato al sistema economico patrimoniale coerente con la natura imprenditoriale riconosciuta all’azienda e che, come tale, non impedisce l’adozione delle regole di contabilizzazione dettate dal codice civile per le società per azioni in quanto compatibili con lo specifico assetto di un ente che costituisce un modulo organizzativo dell’ente locale per la gestione di servizi pubblici.

 


Richiedi informazioni