Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Piemonte, deliberazione n. 190 – Risparmi per rinegoziazione mutui


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di coprire spese correnti con introiti derivanti da rinegoziazione di mutui.

I magistrati contabili del Piemonte, con la deliberazione 190/2014, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 3 ottobre, hanno chiarito che i risparmi frutto di rinegoziazione non possono essere qualificati quale strumento per offrire risorse immediatamente spendibili in parte corrente dagli enti.

Ne consegue che la diminuzione delle rate di ammortamento non può essere considerato un risparmio, in conseguenza del quale procedere automaticamente ad incrementare la spesa corrente, ma le economie derivanti dalla rinegoziazione del debito devono essere destinate a spese in conto capitale.

 


Richiedi informazioni