Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Campania, deliberazione n. 197 – Somministrazione lavoro


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di far ricorso alla somministrazione di lavoratori interinali, e, più in generale, ai vincoli vigenti per il ricorso da parte delle p.a. a tale tipologia contrattuale.

I magistrati contabili della Campania, con la deliberazione 197/2014, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 30 settembre, hanno ritenuto inammissibile il quesito posto in quanto connotato da un notevole grado di genericità.

Secondo i magistrati contabili, la disciplina dettata in materia di rapporti di somministrazione di lavoro coinvolge dimensioni prospettiche abbastanza ampie, estendendosi anche ad aspetti di natura più squisitamente giuslavoristica.

Nello specifico, la disciplina sul contenimento della spesa per contratti di lavoro flessibile (art. 9, comma 28, d.l. 78/2010) si applica anche al contratto di somministrazione di lavoro.

Inoltre, sulla disciplina del contratto di somministrazione di lavoro è intervenuto il legislatore con il d.l. 90/2014, nonché il Ministero del lavoro che ha emanato, in relazione alla succitata normativa, la circolare interpretativa n. 18 del 30.7.2014.

Le problematiche connesse alla gestione del personale, anche alla luce dei recenti interventi di riforma della p.a. (d.l. 90/2014, convertito con legge 114/2014, d.l. 16/2014 e d.l. 34/2014), verranno trattate nel seminario “Riforma P.A.: la produttività e i vincoli assunzionali” in programma a Firenze il 30 ottobre 2014

 

 


Richiedi informazioni