Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Emilia-Romagna, deliberazione n. 281 – Arredi scolastici: esclusi dal limite


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta interpretazione dell’articolo 1, comma 141, della legge 228/2012, secondo cui non si possono effettuare spese di ammontare superiore al 20% della spesa sostenuta in media negli anni 2010 e 2011 per l’acquisto di mobili e arredi.

In particolare, l’ente ha chiesto se la disposizione ricomprenda anche l’acquisto di arredi scolastici.

I magistrati contabili dell’Emilia-Romagna, con la deliberazione 281/2013 pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 3 dicembre, hanno ricordato che le spese per l’acquisto di mobili e arredi destinati all’uso scolastico e dei servizi all’infanzia sono state esplicitamente sottratti dalla limitazione prevista per l’acquisto di mobili e arredi dall’articolo 18, comma 8-septies, del d.l. 69/2013, così detto decreto “del fare”, convertito con legge 98/2013.

 


Richiedi informazioni