Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Piemonte, deliberazione n. 287 –Incarichi P.O. a più dipendenti dell’area


Un Sindaco ha chiesto se sia legittimo, in caso di costituzione di una gestione associata con più enti, attribuire la P.O. a più di un dipendente in relazione alle funzioni svolte in forma associata. Il Comune ha popolazione inferiore ai 5.000 abitanti e “intende sottoscrivere con uno o più Comuni limitrofi entro il prossimo 31 dicembre una convenzione per l’esercizio in forma associata di almeno tre funzioni fondamentali”. Il sindaco ha domandato se possa ritenersi contabilmente corretto, dopo aver provveduto ad individuare al vertice di ogni singola funzione gestita in forma associata un unico Responsabile di servizio, continuare a riconoscere, per una o più funzioni di particolare complessità, la P.O. oltre che al Responsabile del servizio anche ad altro dipendente del medesimo settore cui siano affidati compiti organizzativi complessi, caratterizzati da un elevato grado di autonomia gestionale ed organizzativa. Infine, l’ente ha chiesto se in caso di risposta affermativa, la somma delle due indennità di posizione possa superare la somma delle due precedenti retribuzioni di posizione riconosciute ai Responsabili del servizio dai singoli Comuni prima del convenzionamento della funzione.

I magistrati contabili del Piemonte, nella deliberazione n. 287/2012 pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 10 settembre, ha chiarito che la Sezione non può pronunciarsi nel merito sulla convenienza e correttezza di particolari soluzioni, quale quella ipotizzata, ma hanno fornito alcuni chiarimenti circa il quadro legislativo che impone agli enti di minori dimensioni lo svolgimento di funzioni associate.


Richiedi informazioni