Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Spending review: pubblicata in G.U la legge di conversione


E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 189 del 14 agosto 2012 la legge 135/2012, di conversione del d.l. 95/2012, recante “disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini” (Decreto spending review), entrata in vigore il 15 agosto.

Numerose le novità per gli enti locali, prima tra tutte la modifica apportata all’articolo 4, che impone stringenti vincoli alle società strumentali.

La legge di conversione, inoltre, ha abrogato l’obbligo per Regioni, Province e Comuni di sopprimere o accorpare i propri Enti e agenzie, a condizione che sia ottenuto un risparmio del 20% per la loro gestione. Pertanto, niente accorpamento delle province, ma soltanto riordino secondo i criteri minimi territoriali già definiti.

Gli enti inoltre potranno disporre approvvigionamenti di energia, gas, carburanti e telefonia anche al di fuori delle convenzioni Consip, a condizione che siano previsti corrispettivi inferiori a quelli indicati.

Per quanto riguarda il personale statale è stata confermata la riduzione del 20% dei dirigenti, del 10% personale non dirigente e il valore dei buoni pasto a 7 euro.

Per quanto concerne gli affitti pubblici, è stata posticipata al 1° gennaio 2015 l’entrata in vigore della norma che impone a rideterminazione, con un taglio del 15%, del canone di locazione pagato dalle p.a. per immobili ad uso istituzionale, riduzione che sarà inserita automaticamente nei contratti.

Entro il 1° dicembre 2012 i monopoli di Stato saranno incorporata nell’agenzia delle Dogane e l’Agenzia del Territorio in quella delle Entrate.

Sono state anche rimodulate le aliquote Iva, che dal 1° luglio 2013 al 31 dicembre 2013 le aliquote del 10% e del 21% passeranno, rispettivamente, al 12% ed al 23%, mentre dal 1° gennaio 2014, le stesse saranno ridotte, rispettivamente, all’11% e al 22%.

E’ stato previsto inoltre che per evitare il pagamento dell’Ici 2011 è stata confermata la proroga per il riconoscimento degli edifici rurali con slittamento al 30 settembre del termine per il riconoscimento del requisito di ruralità degli immobili appartenenti ad aziende agricole.

Infine, la legge di conversione ha introdotto alcune disposizioni contenute nel d.l. 87/2012 (c.d “Decreto dismissioni”).

Nella Newsletter SELF di agosto saranno commentate tutte le novità di interesse per gli enti.

Pubblicato in Senza categoria

Richiedi informazioni