self enti locali scadenza 31

Governo, Regioni e Comuni hanno raggiunto l’intesa sullo schema di decreto attuativo dell’articolo 25, comma 1, del d.lgs. 175/2016, concernente la gestione degli esuberi che saranno individuati dalle società pubbliche.

A seguito dell’accoglimento delle proposte emendative presentate dalle Regioni e dagli Enti Locali, le società a controllo pubblico, al fine di definire le eccedenze di personale individuate nei propri organici, dovranno adempiere agli obblighi di legge secondo la seguente tempistica:

  • entro il 30 settembre: ricognizione del solo personale in servizio;
  • entro il 30 novembre: individuazione e dichiarazione delle eccedenze di personale, tenuto conto di quanto previsto nei piani di riassetto di cui all’articolo 24 del d.lgs. 175/2016;
  • entro il 10 dicembre: in caso di rilevamento effettivo di eccedenze, comunicazione alle rappresentanze sindacali aziendali costituite a norma dell’art. 19 della legge 300/1970, nonché alle rispettive associazioni di categoria;
  • entro il 20 dicembre: invio alla Regione dei dati relativi ai lavoratori eccedenti.

Tale procedura si concluderà il 15 gennaio 2018, con la trasmissione all’ANPAL, da parte delle Regioni, dei dati raccolti.

CONSULTA il seminario “Società e organismi pubblici: vincoli e limiti in materia di personale e incarichi” in programma a Firenze il 17 novembre p.v.