Un sindaco ha chiesto se il limite di spesa previsto per le assunzioni a tempo determinato, ex articolo 9, comma 28, del d.l. 78/2010, si applichi agli incarichi dirigenziali a contratto, disciplinati dall’art. 110, comma 1, del Tuel, per i quali è previsto un tetto all’assunzione.

I magistrati contabili della Toscana, con la deliberazione 30/2016, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 23 marzo, hanno ribadito che i contratti dirigenziali ex articolo 110, commi 1 e 2, del Tuel sono assoggetti ai limiti di spesa previsti per le assunzioni a tempo determinato.

La disciplina dei suddetti incarichi è stata ridefinita dall’articolo 11 del d.l. 90/2014 che ha modificato i commi 1 e 5 dell’articolo 110 del Tuel, nonché riscritto il testo del comma 6-quater dell’articolo 19 d.lgs.165/2001, dal quale sono state espunte le previsioni riguardanti gli enti locali.

Sul punto, la deliberazione della Sezione delle autonomie n. 13/2015 (Linee guida e relativi questionari per gli organi di revisione economico finanziaria degli enti locali per l’attuazione dell’art. 1, commi 166 e seguenti della l. 23 dicembre 2005, n. 266. Rendiconto della gestione 2014), ha espressamente incluso i contratti dirigenziali ex articolo 110, commi 1 e 2, del Tuel, nelle componenti considerate ai fini del rispetto dei limiti di cui all’articolo 9, comma 28, d.l. 78/2010, esprimendo, così, un indirizzo interpretativo sull’abrogazione per gli enti locali del comma 6-quater dell’art. 19 del d.lgs. 165/2001.

Per completezza, si evidenzia che la Sezione Lombardia, con la deliberazione 41/2016 ha posto una questione di massima in merito alla computabilità delle spese relative ad un incarico dirigenziale conferito ex articolo 110, primo comma, del Tuel ai fini del rispetto del limite di cui all’articolo 9, comma 28, del d.l. 78/2010.

Le problematiche inerenti la gestione del personale saranno approfondite nel seminario di studi “Riforma P.A. e legge di stabilità 2016: le novità in materia di personale” in programma a Firenze il 6 maggio 2016.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Toscana del. n. 30-16