avcp

L’Avcp ha emanato la determinazione n. 2 del 13 marzo 2013, concernente “Questioni interpretative concernenti l’affidamento dei servizi assicurativi e di intermediazione assicurativa”.

Con il provvedimento in commento, che origina dall’esistenza di diffuse criticità concernenti l’affidamento dei servizi assicurativi e di intermediazione assicurativa, vengono forniti alcune indicazioni per la conduzione delle gare di tali servizi.

In particolare, l’Avcp ha riscontrato, per quanto riguarda i servizi assicurativi, l’elevato numero di procedure deserte o aggiudicate sulla base di un’unica offerta pervenuta, nonché i frequenti casi di recesso unilaterale del contratto da parte dell’affidatario.

La determinazione, premessa un’analisi del quadro normativo di riferimento, affronta questioni relative al settore assicurativo, fra cui il costo della polizza, la strutturazione dei bandi di gara, il recesso dal contratto assicurativo, indicazioni relative alle procedure di gara in rapporto al rischio di gare deserte, i requisiti di partecipazione.

In merito ai servizi assicurativi, l’Avcp si è soffermata, in particolare, sulla questione relativa alla remunerazione del broker, contestando “la prassi assolutamente prevalente delle amministrazioni di ribaltare il pagamento della remunerazione degli intermediari sugli affidatari dei servizi assicurativi in percentuale del premio assicurativo”.

Il documento è consultabile sul sito internet dell’Autorità.