Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
 

Organismi partecipati: la legge di stabilità 2014 rivoluziona nuovamente le regole

La legge di stabilità 2014 (legge 147/2013) ha cambiato di nuovo le regole per aziende speciali e le società partecipate dagli enti locali. La novità più importante riguarda l’obbligo imposto dal 2015 ai comuni soci, nel caso in cui le partecipate chiudano in disavanzo, di accantonare in bilancio somme pari a tale perdita, in misura […]

Leggi tutto »


E’ possibile trasformare una società di capitali in azienda speciale? Alcuni spunti di riflessione

L’ipotesi di trasformare una società di capitali in un’azienda speciale costituisce oggi per gli enti un interessante momento di riflessione, che potrebbe essere valutata soprattutto per la gestione di servizi afferenti all’ambito sociale, culturale ed educativo, ma non solo, considerato il quadro legislativo vigente in materia di gestione di servizi. Lo ha ribadito recentemente anche […]

Leggi tutto »


Legittima la revoca del CdA delle società pubbliche solo per inadempienze gestionali

E’ illegittima la revoca degli amministratori di una partecipata disposta per non aver ottemperato a direttive impartite dal comune e agli indirizzi formulati dall’assemblea, perché sono carenze che non determinano necessariamente inadempienze gestionali nella direzione dell’azienda. Al fine di integrare una giusta causa di revoca del mandato, le condotte che violano il rapporto di fiducia […]

Leggi tutto »


E’ legittimo l’acquisto di nuova partecipazione societaria in deroga ai limiti del d.l. 78/2010

Un comune con meno di 30.000 abitanti può acquisire una nuova partecipazione societaria anche in deroga ai vincoli quantitativi posti dall’articolo 14 comma 32 del d.l. 78/2010 se l’utilizzo dello strumento societario è previsto da norme legislative. Nel caso in cui legislatore ammette che alcune attività e funzioni dei comuni possano essere svolte tramite società […]

Leggi tutto »


Spese economali illegittime: rimborsa l’economo che le ha disposte

Le spese illegittime o illecite devono essere rimborsate dall’economo che le ha autorizzate. L’obbligo del rimborso da parte dell’economo non sussiste solo nel caso in cui l’ente si sia attivato per il recupero delle somme a carico dei soggetti che erano obbligati al pagamento, effettuato al contrario  a carico della cassa economale. In caso di […]

Leggi tutto »


Società strumentali: per gli enti locali l’obbligo di dismissione è costituzionalmente legittimo

La Corte costituzionale nella pronuncia n. 229, depositata il 23 luglio 2013, ha dichiarato legittimo il vincolo di dismissione o della messa in liquidazione delle società che nel 2011 hanno avuto un fatturato a favore degli enti locali soci superiore al 90%. Tale vincolo, al contrario, è stato dichiarato costituzionalmente illegittimo, insieme a quelli contenuti […]

Leggi tutto »


Trasparenza e anticorruzione enti sotto 15.000: la Civit rinvia il termine al 31 gennaio 2014

I comuni con meno di 15.000 abitanti non sono obbligati (secondo la Civit) a pubblicare i dati patrimoniali degli amministratori, disciplinati dall’articolo 14 del d.lgs. 33/2013. La Civit ha “chiarito” anche che il termine per l’adozione del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità è posticipato al 31 gennaio 2014. La Commissione ha ritenuto che […]

Leggi tutto »


Solo le società strumentali dello Stato sono esonerate dai limiti della spending review

D.p.c.m. 6 aprile 2013, “Individuazione delle società che gestiscono banche dati strategiche per il conseguimento di obiettivi economico-finanziari” E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 127 del 1° giugno 2013 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 6 aprile 2013 che ha dato attuazione alla previsione contenuta nell’articolo 4 comma 3 del d.l. 95/2012. […]

Leggi tutto »