Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Friuli, del. n. 44 – Acquisto beni immobili: vincoli e limiti


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta procedura da seguire per l’acquisto di terreni da privato.

I magistrati contabili del Friuli, con la deliberazione 44/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo l’8 ottobre, hanno ricordato le pubbliche amministrazioni italiane, ai sensi dell’articolo 12 del d.l. 98/2011, possono procedere all’acquisto di immobili purché ne sia attestata la congruità del prezzo dall’Agenzia del Demanio e sussistano gli ulteriori requisiti fissati dalla normativa. In particolare, si dovrà verificare:

  • il requisito dell’indispensabilità, attinente all’assoluta necessità di procedere all’acquisto di immobili in ragione di un obbligo giuridico incombente all’amministrazione nel perseguimento delle proprie finalità istituzionali ovvero nel concorso a soddisfare interessi pubblici generali meritevoli di intensa e specifica tutela;
  • il requisito della indilazionabilità, riguardante la circostanza che l’amministrazione si trovi effettivamente nell’impossibilità di differire l’acquisto, se non a rischio di compromettere il raggiungimento degli obiettivi istituzionali o di incorrere in possibili sanzioni.

Spetta al responsabile del procedimento documentare l’indispensabilità e l’indilazionabilità degli acquisti, nonché la coesistenza dei seguenti elementi essenziali:

  • un obbligo di legge funzionale al perseguimento dei propri fini istituzionali ovvero un obbligo di legge funzionale a concorrere al perseguimento di interessi pubblici generali meritevoli “di intensa e specifica tutela”;
  • mancanza di soluzioni alternative equipollenti, in termini di efficienza, efficacia ed economicità dell’azione amministrativa e sana gestione delle risorse finanziarie;
  • indifferibilità dell’acquisto, pena la compromissione del fine perseguito ovvero la soggezione a specifiche sanzioni.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Friuli Venezia Giulia del. n. 44 -18


Richiedi informazioni