Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Partenariato pubblico-privato: in consultazione la bozza di convenzione tipo


La Ragioneria generale dello Stato ha ritenuto opportuno avviare una consultazione pubblica online sul documento “Guida alle Pubbliche Amministrazioni per la redazione di un Contratto di Concessione di Progettazione, Costruzione e Gestione di Opere Pubbliche in Partenariato Pubblico Privato”.

Ciò che caratterizza un contratto di PPP, differenziandolo dal contratto d’appalto, è la ripartizione del rischio tra amministrazione e operatore economico.

Nell’appalto quest’ultimo sopporta il rischio di costruzione, ovvero il rischio imprenditoriale derivante dall’errata valutazione dei costi di costruzione, da una cattiva gestione degli stessi, da inadempimenti contrattuali di fornitori o subappaltatori o da cause di forza maggiore.

Nei contratti di PPP, invece, al rischio proprio dell’appalto si aggiunge il rischio operativo legato alla gestione dei lavori o servizi, cioè la possibilità di non riuscire a recuperare gli investimenti effettuati e i costi sostenuti per l’operazione e, quindi, di subire perdite derivanti da squilibri che si possono generare sia dal lato della domanda (ad esempio, una domanda di mercato inferiore a quella prevista), sia dal lato dell’offerta (la fornitura di servizi non in linea con la domanda di mercato).

Di qui, l’esigenza di «codificare» correttamente l’allocazione dei rischi nel Contratto che, insieme con il progetto definitivo, deve essere posto a base di gara, ex articolo 181, comma 2, del d.lgs. 50/2016.

È, infatti, l’allocazione del rischio in capo all’OE specializzato che consente di ottenere benefici non conseguibili con uno o più contratti tradizionali di appalto.

Lo schema di contratto elaborato dal Gruppo di lavoro interistituzionale sul PPP coordinato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (Ispettorato Generale per la Contabilità e la Finanza pubblica) è accompagnato da un’ampia relazione illustrativa che si propone di guidare il consultante nella comprensione delle singole clausole, consentendogli di coglierne la ratio, anche grazie al supporto dei focus di approfondimento e di numerosi esempi.

Iscriviti al seminario di studi “Il Partenariato Pubblico Privato (PPP) nel nuovo Codice dei contratti pubbliciin programma a Firenze il 26 ottobre 2018


Richiedi informazioni