Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Anticorruzione, trasparenza, appalti: l’attività di vigilanza dell’Anac per l’anno 2018


Il Consiglio dell’Anac ha approvato la direttiva programmatica sull’attività di Vigilanza per l’anno 2018.

L’attività dei competenti Uffici di vigilanza dell’Autorità sarà concentrata, in particolare, sulla verifica del rispetto delle misure anticorruzione, degli obblighi di trasparenza, della disciplina sull’inconferibilità e incompatibilità di incarichi, nonché del Codice dei contratti pubblici.

L’attività di vigilanza dell’Autorità sarà indirizzata alla verifica delle misure volte all’attuazione della trasparenza previste nell’apposita sezione dei PTPCT e al controllo della corretta attuazione degli obblighi di pubblicazione, come recentemente modificati e secondo le indicazioni di cui alle delibere n. 1310/2016 e n. 1134/2017.

Sarà prestata particolare attenzione al rispetto delle disposizioni in tema di inconferibilità e incompatibilità di incarichi e alla nuova normativa in materia di tutela dei whistleblowers, con particolare riferimento all’esistenza, all’interno dell’ente, di procedure idonee a ricevere le segnalazioni dei dipendenti con garanzia di riservatezza e allo svolgimento da parte del RPCT di verifica delle segnalazioni eventualmente ricevute.

Per gli appalti di lavori l’attività di vigilanza sarà prevalentemente indirizzata alla verifica degli affidamenti diretti, degli affidamenti in deroga alle procedure ordinarie, delle varianti in corso d’opera, dei subappalti.

Analogamente, per gli appalti di servizi, il controllo si concentrerà sugli affidamenti in deroga alle procedure ordinarie, sulle proroghe e i rinnovi contrattuali, sui requisiti speciali previsti nei bandi e negli avvisi, sull’uso corretto del criterio di aggiudicazione dell’Offerta Economicamente più Vantaggiosa (OEPV).


Richiedi informazioni