Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Liguria, del. n. 54 – Pagamento dell’IVA relativa a spese di investimento


Un sindaco ha chiesto se la somma destinata al pagamento dell’IVA relativa ad alienazioni immobiliari, abbia natura di parte corrente o di conto capitale e, in quest’ultimo caso, se mantenga tale classificazione anche nell’ipotesi in cui debba essere pagata separatamente e a distanza temporale rispetto al pagamento della spesa principale, potendo, conseguentemente, essere finanziata con indebitamento.

I magistrati contabili della Liguria, con la deliberazione n. 54/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo in data 29 marzo, hanno chiarito che l’imposta può essere finanziata con lo strumento del contratto di mutuo solamente a condizione che il pagamento della stessa avvenga contestualmente all’acquisto del bene o servizio.

Infatti, sotto il profilo contabile, con riferimento alle Amministrazioni pubbliche, l’IVA costituisce una spesa di parte corrente.

Tuttavia, trattandosi di una spesa avvinta da un stretto rapporto di accessorietà con la prestazione principale, la stessa può essere eccezionalmente finanziata – insieme con quest’ultima – mediante indebitamento, divenendo una voce di spesa compenetrata in una spesa di parte capitale.

Al contrario, il pagamento della sola imposta sul valore aggiunto avvenuto a distanza di anni, essendo venuto meno in tale evenienza il rapporto di stretta accessorietà, non può trovare nel mutuo la sua forma di finanziamento.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Liguria del. n. 54-18


Richiedi informazioni