Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Abruzzo, del. n. 25 – Revisione straordinaria partecipate: come si calcola il fatturato?


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta interpretazione dell’articolo 20, comma 2, lett. d), del T.U. in materia di società a partecipazione pubblica secondo cui “I piani di razionalizzazione… sono adottati ove, in sede di analisi di cui al comma 1, le amministrazioni pubbliche rilevino: … partecipazioni in società che, nel triennio precedente, abbiano conseguito un fatturato medio non superiore a un milione di euro”.

In particolare l’ente ha chiesto se il fatturato da considerare ai fini di della revisione straordinaria delle partecipazioni pubbliche debba essere inteso:

a)      come “… ammontare complessivo dei ricavi da vendite e da prestazioni di servizio realizzati nell’esercizio, integrati degli altri ricavi e proventi conseguiti e al netto delle rettifiche. Si tratta in sostanza, della grandezza risultante dai dati considerati nei nn.1 e 5 lettera a), dell’art. 2425 c.c. che, in contrapposizione ai costi dell’attività tipica (costi di produzione, spese commerciali, amministrative e generali), consente di determinare il risultato della gestione caratteristica dell’impresa” (Parere Corte dei Conti Emilia Romagna, del. n. 54/2017)”;

b)      come “… sommatoria delle seguenti voci del C.E.: “Voce Al) “Ricavi delle vendite e delle prestazioni” e Voce A5) “Altri ricavi e proventi” con esclusione dei contributi in conto esercizio” (MEF – FAQ Versione 1.0 – Modulo Partecipazioni – Comunicazione dell’esito della revisione straordinaria delle partecipazioni pubbliche ex art. 24 Dlgs 175/2016, pagina 13)”.

I magistrati contabili dell’Abruzzo con la deliberazione 25/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 27 febbraio, pur dichiarando inammissibile il quesito posto hanno evidenziato che “l’esegesi del MEF riguardo il termine “fatturato medio” appare maggiormente persuasiva”.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Abruzzo del. n. 25 -18


Richiedi informazioni