Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Liguria, del. n. 91 – Acquisto fabbricato da destinare alla Caserma dei Carabinieri


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di acquistare, mediante partecipazione ad asta giudiziaria, un fabbricato da destinare alla Caserma dei Carabinieri, al fine di evitare la delocalizzazione dell’attuale stazione di comando.

I magistrati contabili della Liguria, con la deliberazione 91/2017, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 29 dicembre, hanno evidenziato che, alla luce dell’attuale quadro normativo, l’ente dovrà valutare, nell’ambito del proprio potere discrezionale, se ricorrano i requisiti idonei a giustificare l’acquisto (requisito dell’indispensabilità e dell’indilazionabilità).

Tali requisiti, che devono coesistere e sussistere ex ante rispetto alla decisione di acquisto, devono essere comprovati documentalmente ed attestati dal responsabile del procedimento.

Secondo i magistrati contabili, il requisito dell’indispensabilità “appare assolto dal rilevante interesse pubblico perseguito dall’Ente, con l’acquisto del fabbricato: la sicurezza pubblica”.

Ferma restando la competenza legislativa esclusiva dello Stato in materia di sicurezza, non si può escludere che l’ente locale di “prossimità” alla collettività amministrata, si adoperi con attività amministrativa e finanziaria, a garantire la sicurezza dei cittadini coadiuvando l’attività statale e delle Prefetture (in senso contrario, sez. Basilicata, del. n. 40/2017).

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Liguria del. n. 91 -17


Richiedi informazioni