Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Concessione di servizio pubblico: l’approvazione delle linee di indirizzo compete al Consiglio


Le linee di indirizzo della procedura di affidamento in concessione di un servizio pubblico sono di competenza del Consiglio Comunale e non della Giunta.

Questo il principio espresso dal Tar Lombardia con la sentenza n. 2306 del 1° dicembre 2017.

Nel caso di specie il Comune aveva affidato in concessione d’uso il Teatro lirico, per attività culturali e di spettacolo, ad esito di una gara indetta secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Un operatore economico aveva contestato l’illegittimità della procedura lamentando il vizio di incompetenza della delibera della Giunta comunale con la quale erano state approvate le linee di indirizzo per l’indizione della gara.

I giudici amministrativi hanno accolto il ricorso in quanto, trattandosi di una concessione di servizio pubblico (e non di una concessione di bene pubblico), la competenza a deliberare le predette linee di indirizzo apparteneva al Consiglio comunale, ai sensi dell’articolo 42, comma 2, del Tuel.

Stante il vizio di incompetenza, l’intera procedura pubblica è stata ritenuta illegittima (per illegittimità derivata) e, dunque, annullata.


Richiedi informazioni