Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Sardegna, deliberazione n. 11 – Incentivi: incompatibilità tra previsioni statali e regionali


Un sindaco ha chiesto un parere in merito ai rapporti intercorrenti tra la normativa statale in materia di compensi incentivanti per la progettazione interna, recentemente modificata dal d.l. 90/2014, e la disciplina regionale, avente medesimo oggetto ma contenuto diverso, contenuta nella legge regionale 5/2007.

In particolare l’ente locale ha chiesto se sia tenuto ad uniformarsi, in ordine alla disciplina dei compensi di progettazione, alla normativa nazionale.

I magistrati contabili della Sardegna, con la deliberazione 11/2015, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 30 gennaio, hanno ribadito che la disciplina dell’articolo 93 del d.lgs. 163/2006, nei suoi tratti differenziali e di novità rispetto alle previsioni regionali, non può che prevalere rispetto alla disciplina regionale e deve dunque trovare diretta applicazione anche per la Regione Sardegna e per le amministrazioni locali della regione.

Di conseguenza, la disciplina regionale deve ritenersi implicitamente abrogata nelle parti difformi rispetto alla normativa statale.

La disciplina dei compensi incentivanti per la progettazione interna, infatti, è ricompresa nella materia dell’ordinamento civile, riservata alla potestà legislativa esclusiva dello Stato ai sensi delle vigenti disposizioni dell’articolo 117, secondo comma, della Costituzione,

 

 


Richiedi informazioni