Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
 

Valle d’Aosta, deliberazione n. 4 – Illegittima la gestione di spl e strumentali


Un sindaco ha chiesto un parere in merito al corretto inquadramento giuridico di una società, interamente partecipata dal comune, alla quale è affidata la gestione di numerosi servizi, quali “parcheggi, centro congressi, cinema, palazzetto dello sport, unitamente a servizi di rilevanza turistica del territorio, ospitalità, stakeholders, co-marketing, attività a supporto della comunicazione, gestione del portale turistico, organizzazione e gestione di eventi e manifestazioni”.

In particolare, data l’eterogeneità dei servizi, alcuni dei quali rivestono carattere strumentale alle funzioni dell’ente, mentre altri sono rivolti alla generalità degli utenti, l’ente ha chiesto se la società possa essere assoggettata al regime normativo previsto per le società di interesse generale, e ciò al fine di evitare la dismissione della partecipazione.

I magistrati contabili della Valle d’Aosta, con la deliberazione 4/2014, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 28 aprile, hanno ribadito che non è legittima la costituzione delle c.d. società multiservizi, vale a dire di società nel cui oggetto sociale coesistono sia servizi pubblici, sia servizi strumentali.

Le società possono svolgere servizi pubblici locali o, laddove ne sussistano i presupposti di legge, effettuare servizi strumentali.

Si ricorda che le problematiche connesse alla gestione dei servizi e degli organismi partecipati verranno approfondite nel seminario “Legge anticorruzione e organismi partecipati” in programma il 15 maggio 2014 a Firenze

 


Richiedi informazioni