Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA e delle aziende
Entra in area riservata:
Entra in area riservata:
Agenzia Formativa
Qualità al servizio delle PA
e delle aziende

Friuli, del. n. 6 – Incentivi: inottemperanza dell’amministrazione all’adozione del Regolamento


Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di ricalcolare i limiti del fondo per le risorse decentrate includendo gli incentivi per funzioni tecniche.

I magistrati contabili del Friuli con la deliberazione 6/2018, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 7 febbraio, hanno evidenziato che la legge di bilancio 2018 (legge 205/2017), mediante l’aggiunta all’articolo 113 del d.lgs. 50/2016, ha chiarito che gli incentivi per funzioni tecniche non fanno carico ai capitoli della spesa del personale ma devono essere ricompresi nel costo complessivo dell’opera.

Come ribadito dai magistrati contabili il diritto al compenso incentivante è il risultato di una fattispecie complessa che vede, tra i suoi elementi costitutivi, l’approvazione del Regolamento atto a definire i criteri di ripartizione dell’incentivo, quale presupposto preso in considerazione dalla legge affinché possa dirsi completa una fattispecie produttiva di diritto patrimoniale.

E’ dunque necessario che l’ente provveda alla predisposizione del Regolamento previsto dalla normativa, per non incorrere in quanto previsto dalla Cassazione Civile nella sentenza n. 13384 del 2004, con la quale è stato riconosciuto il risarcimento del danno per inottemperanza all’obbligo di adozione del Regolamento da parte della Amministrazione aggiudicatrice.

Leggi la deliberazione
CC Sez. Controllo Friuli Venezia Giulia del. n. 6 -18

 


Richiedi informazioni